Consigli di Classe

 

I Consigli di Classe, istituiti con il D.P.R. n. 416 del 31 maggio 1974, operano nella scuola secondaria di 1° grado e sono composti dai docenti di ogni singola classe e da quattro rappresentanti dei genitori.
Essi sono presieduti dal Dirigente Scolastico o un docente da lui delegato facente parte del Consiglio e la loro composizione non è “rigida”, in quanto sulla base delle rispettive competenze è prevista la presenza di tutte le componenti o della sola componente docente.
I Consigli di Classe si insediano dopo le elezioni dei rappresentanti dei genitori e si riuniscono, in orari non coincidenti con le lezioni, secondo il piano delle attività proposto dal Dirigente Scolastico e votato dal Collegio dei Docenti o su richiesta scritta e motivata della maggioranza dei suoi membri.
Le competenze dei Consigli di Classe risultano diverse a seconda della loro articolazione che può essere semplice o composta.
Nella loro articolazione semplice, ovvero con la sola presenza dei docenti, i Consigli di Classe hanno il compito di:
  • predisporre una programmazione educativo-didattica coerente con le indicazioni contenute nel P.O.F. dell'Istituto;
  • attribuire la responsabilità per lo sviluppo delle competenze ad ogni docente tenendo conto delle proposte dei docenti membri e delle indicazioni stabilite nei vari Dipartimenti;
  • definire le competenze in relazione alle discipline, le metodologie idonee e gli strumenti in relazione alla situazione iniziale della classe e alle indicazioni generali dei Dipartimenti;
  • pianificare e valutare costantemente l’azione educativa e didattica;
  • realizzare il coordinamento didattico e i rapporti interdisciplinari;
  • effettuare la valutazione periodica e finale degli alunni;
  • controllare in itinere lo sviluppo della programmazione educativo-didattica della classe anche in rapporto alla tempistica stabilita a inizio anno e ai risultati attesi in relazione alle competenze definite;
  • pianificare interventi di potenziamento, consolidamento, recupero in itinere;
  • definire un comportamento comune nei confronti degli alunni nei vari momenti della vita scolastica;
  • esprimere il proprio parere su eventuali progetti di sperimentazione;
  • proporre gli strumenti e le modalità per agevolare e rendere più efficace il rapporto scuola-famiglia e il rapporto tra docenti e alunni.
Nella loro articolazione composta, ovvero con la presenza dei docenti e dei rappresentanti dei genitori, ai Consigli di Classe spettano le seguenti competenze:
  • formulare proposte al Collegio dei Docenti relative all’azione educativa e didattica;
  • proporre e farsi promotore di iniziative di sperimentazione;
  • proporre e farsi promotore di attività culturali e formative che integrino l’insegnamento curricolare (visite di istruzione, mostre, teatri, cinema, partecipazione degli alunni a concorsi ecc.);
  • agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni;
  • predisporre i provvedimenti disciplinari a carico degli alunni.
 
I Consigli di Classe dell'Istituto Comprensivo “Francesco Mastriani” sono così composti:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Consigli di Classe
sede di “Via Gorizia”
Componente
Nominativo
Genitore
Avvenire Patrizia
Docente I A/I B/II A/II B
Caniglia Antonia
Docente II A/II B
Capozzi Maria Grazia
Docente I A/I B/II A/II B
Cianci Maria Cristina
Docente I A/I B
Contaldi Silvia
Docente I A/I B/II A/II B
D’Auria Floriana
Docente I A/I B/II A/II B
Della Monica Maria Stella
Genitore
Gallo Flora
Docente I A/II A/II B
Gargiulo Giosuè
Docente I A/I B/II A
Iuliano Maria Rosaria
Genitore
Lops Cristiana
Docente II B
Meccariello Clemente
Docente II B
Minieri Giuseppe
Docente I A/I B/II A/II B
Petrosino Simona
Genitore
Rella Oriana
Docente I B
Usai Alessio
Docente I A/I B/II A/II B
Zeno Gennaro